nivo slider image nivo slider image nivo slider image nivo slider image nivo slider image nivo slider image nivo slider image nivo slider image nivo slider image nivo slider image nivo slider image

Lago Titicaca

“Alla scoperta del lago navigabile più alto del mondo”

Esteso dal sud-est del Perù alla Bolivia occidentale, il Lago Titicaca è la culla della civiltà Inca ed è il lago navigabile più alto al mondo (circa 3.810 metri) – nonchè il più esteso lago del Sudamerica. Il lago è lungo 196 km con una larghezza media di 56 km ed una profondità media di 107 metri. Le acque del lago sono fredde e caratterizzate da un blu intenso che crea uno straordinario contrasto con l’aridità dell’Altipiano.

Correnti fredde e i venti conferiscono al lago una temperatura media in superficie oscillante fra i 10 e i 14 ° C. In inverno (giugno-settembre), l’acqua in superficie si mescola con le acque più profonde che invece oscillano fra i 10 e gli 11 ° C.

L’origine del nome Titicaca è sconosciuta. Gli abitanti che vivono sulle sponde del lago hanno tradizionalmente interpretato la forma del lago come quella di un puma che caccia un coniglio, dandogli il nome di “Puma di Roccia”. “Titicaca” unisce le parole delle lingue locali: Quechua e Aymara.

Secondo la mitologia Inca, Manco Capac e Mama Ocllo emersero dalle profondità del Lago Titicaca per creare Cusco. Tutto il lago era infatti un luogo sacro per gli Inca.

Il lago è punteggiato da 41 isole, alcune delle quali sono densamente popolate.

Amantani

Lago Titicaca: Amantani

Popolata da circa 800 famiglie di lingua Quechua, Amantani è un’isola circolare di 9 km quadrati situata a 36 km al nord-est di Puno. L’isola è dominata da due cime che si elevano a quasi 300 metri sul lago, rispettivamente chiamate Pachatata (Padre Terra) e Pachamama (Madre Terra), accanto alle quali si trovano alcune rovine pre-ispaniche (tra cui un cimitero di mummie). Dall’alto le due cime offrono uno splendido panorama del lago Titicaca, particolarmente al tramonto.

Le famiglie di Amantani, distribuite su otto villaggi, vivono di pesca e dell’allevamento di bovini, pecore e alpaca. Coltivano inoltre colture andine tradizionali: patate, mais, quinoa, fagioli, e così via.

L’elettricità, però, non è disponibile sull’isola di Amantani, così come non esistono auto o alberghi. I visitatori pernottano in case private, presso le famiglie dell’isola le quali offrono ai turisti alloggio nelle loro case e forniscono pasti cucinati. Al fine di fornir loro un vantaggio economico maggiore, Perú InsideOut ricorre ai servizi di queste famiglie stilando dei contratti diretti. Paghiamo loro il prezzo del cibo e dell’alloggio senza utilizzare intermediari. Questo è un piccolo contributo, relativamente facile da organizzare, che però è importante per la popolazione di Amantani.

Il viaggio da Puno ad Amantani richiede tre ore e mezza in barca e consigliamo di trascorrere almeno una notte sull’isola per evitare un’andata e ritorno in giornata.

Taquile

Lago Titicaca: Taquile

Abitata da migliaia di anni, questa pacifica isola è situata a 34 km (in barca) a est della città di Puno. Le attrazioni turistiche più popolari di Taquile sono i suoi paesaggi, dominati dai terrazzamenti su più livelli, dove vengono coltivate patate, fagioli, mais, quinoa. Sull’isola si trovano anche colline e scavi archeologici.

Durante la conquista spagnola, Taquile è stata utilizzata come prigione. L’isola divenne proprietà del popolo di Taquile nel 1970.

I cittadini di Taquile indossano vestiti colorati diversi in base al loro status sociale. I leader indossano chullos neri (berretti), gli uomini sposati, quelli rossi; i celibi quelli color rosso o bianco (lo stesso vale per le donne). Le donne indossano gonne multistrato e delicate camicette ricamate. I tessuti Taquile, che riflettono anche costumi e credenze, sono intensamente colorati e sono tessuti squisitamente fatti a mano. Ed é proprio per la loro qualità che sono molto ricercati dai visitatori. Nel 2005, “Taquile e la sua arte tessile” sono stati proclamati “Capolavori del Patrimonio Orale e Immateriale dell’Umanità” dall’UNESCO.

Anche a Taquile si possono organizzare soggorni presso case private e sull’isola ci sono negozi e ristoranti. Normalmente, se avete un solo un giorno per visitare il Lago Titicaca, si consiglia di visitare le isole di Taquile e le Uros.

Le Isole Uros

Lago Titicaca: Uros Island

Le Isole Uros – circa 50 – si trovano a pochi minuti dalla città di Puno, sulle acque del Lago Titicaca. Queste isole si costruiscono usando strati di canne di totora galleggianti che crescono abbondantemente nelle acque basse del Lago Titicaca.

Le isole prendono il nome dalla tribù Uros che hanno iniziato a vivere su queste isole secoli fa, nel tentativo di sottrarsi alle piu aggressive tribù dei Collas e degli Inca. Oggi, diverse centinaia di persone continuano a vivere su queste isole.

Gli Uros fanno parte della Riserva Nazionale Titicaca, creata nel 1978 per preservare 37 mila ettari di canne palustri nel settore sud e nord del lago Titicaca. La Riserva protegge inoltre 60 specie di uccelli, quattro specie di pesci e 18 specie di anfibi autoctoni.

Find us on

We are part of