La fortezza di Sacsayhuaman

La fortezza di Sacsayhuaman
 
La fortezza di Sacsayhuaman

La maggior parte dei turisti visita Cusco, da dove è possibile esplorare Machu Picchu e la Valle Sacra, ma per chi è interessato ad esplorare nel dettaglio le rovine e la storia del popolo Inca vale la pena di visitare Sacsayhuamán.

Sacsayhuamán significa Aquila Reale ed è una magnifica fortezza costruita durante il regno di Pachacuti. Gli storici dicono che ci sono voluti oltre sette decenni per costruirla e, cosa incredibile, furono impiegati 20.000 uomini per ultimare l’opera.

Sacsayhuamán è la struttura più imponente costruita dagli Inca e questa fortezza è la testimonianza delle loro conoscenze ingegneristiche e della scienza delle costruzioni. Molti dei blocchi poligonali in pietra misurano 4 metri di altezza e pesano fino a 100 tonnellate. La struttura in pietra è un’opera imponente e sembra che i blocchi siano stati martellati per dar loro la forma anziché essere tagliati e la malta non è stata necessaria data la precisione delle pietre. Al suo apice, la costruzione raggiunse l’incredibile altezza di 18 metri ed era lunga 540 metri.

Questa fortezza comprende templi, acquedotti, terrazze, patio e torri ed fu un importante luogo per le cerimonie incaiche. Fu anche usata per immagazzinare prodotti alimentari, armi, tessuti, ceramiche e metalli preziosi.

Sacsayhuamán si trova alla periferia di Cusco e ancora oggi rappresenta una parte importante della cultura incaica. Ogni anno si può assistere a una rappresentazione del festival incaico di Inti Raymi che si svolge al momento del solstizio d’inverno.

La visita di Sacsayhuamán può essere organizzata da sola oppure abbinata alla visita di altri affascinanti siti incaici come Puca Pucara, Qenko e Tambo Machay. In ogni caso la visita di Sacsayhuamán offre uno scorcio interessantissimo della cultura incaica.